A CENA… PER LE SCUOLE!

.

Non smette di essere accolta con tripudio generale l’idea avuta qualche anno fa da Stefania Basso di promuovere l’incontro fra amici e interessati alle attività dell’Associazione G.R.I.L. Basso Piave attraverso un incontro conviviale che, ormai tradizionalmente, si svolge al Ristorante “Alla Cacciatora”, in località Caposile (Musile di Piave).

L’ultimo si è svolto venerdì 15 settembre e, come sempre in questo periodo, l’intento è quello di offrire il frutto della serata alle scuole del territorio che aderiscono ai progetti didattici presentati dall’Associazione e possono quindi accedere al PremioIdentità del Basso Piave” messo a loro disposizione, appunto, dopo il verificarsi di questo evento.

La serata è stata, come di consueto, supportata dai membri dell’Associazione che hanno offerto ai partecipanti alcuni spunti derivati dalla loro azione culturale, specialmente in ambito didattico.

A questo proposito erano appunto presenti fra il pubblico, insieme ai propri familiari, alcuni alunni della ex classe Quarta A (che ora hanno iniziato la Quinta A) della Scuola Primaria “E. De Amicis” di Musile di Piave.

I ragazzi si sentono ormai del tutto a loro agio tra i membri del G.RI.L. e di buon grado hanno partecipato all’esecuzione di alcuni canti, il cui studio è stato affrontato in classe appunto con membri dell’Associazione durante il percorso didattico effettuato in classe quarta.

Al nutrito gruppo scolastico di alunni e genitori si sono, però, affiancati anche insegnanti che da tempo seguono l’attività del nostro gruppo e altri che, invece, avendone sentito parlare dai colleghi, desideravano conoscerne meglio le peculiarità: partecipi per la prima volta a eventi di questo genere, hanno condiviso con piacere il coinvolgimento nella grande comunità che ormai segue da anni l’azione didattica della nostra Associazione, apprezzandone non solo gli esiti ma soprattutto la natura del messaggio identitario trasmesso alle scolaresche.

Perciò ringraziamo le docenti dell’Istituto Comprensivo “E. Toti” di Musile di Piave (Elisabetta Di Lorenzo, Luisa Florian, Donatella Grandin, Costantina Grandin, Maria Concetta Bozzo, Flavia Varotto, Edi Pasian e le nuove colleghe che si sono aggiunte al novero delle precedenti) perché, avendo aderito al progetto del G.R.I.L. con le loro classi, continuano a offrire l’idea di una sostanziale continuità di impegno da parte di questo Istituto sotto il profilo della conoscenza dell’identità territoriale. Si tratta certamente di un argomento complesso da affrontare a scuola: la sua trattazione, e la conseguente attività di ricerca che l’Associazione richiede, impone un’adesione consapevole al progetto e la profusione di un impegno non certo saltuario, se si vogliono raggiungere risultati adeguati. E la presenza di Luciano Carpenedo, Assessore alla Cultura di Musile di Piave, a questo incontro come del resto a molti di quelli destinati pubblicamente al Premio “Identità del Basso Piave” ha sottolineato con maggiore forza il valore di questa particolare trasmissione identitaria.

Rivolgiamo un sentito ringraziamento alla famiglia Ferrazzo del Ristorante “Alla Cacciatora”, e a tutti coloro che sempre con grande calore e affetto accolgono l’invito di unirsi a Stefania Basso e all’Associazione, che da sempre la supporta, per far sì che il piacere di ritrovarsi insieme si rinnovi costantemente in quanto sempre più condivisa e apprezzata è la motivazione che sostiene l’evento.

 

 

 

Lascia un Commento